Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Palazzo Ducale di Urbino
Palazzo Ducale di Urbino

Vacanze nelle Marche? visita il Palazzo Ducale di Urbino

Citato anche da Baldassarre Castiglione ne Il Cortegiano, il Palazzo Ducale di Urbino è uno degli edifici più famosi di tutte le Marche. Sede della Galleria Nazionale delle Marche, è situato a Urbino in Piazza Duca Federico, vicino alla cattedrale, e viene considerato dagli esperti uno degli esempi architettonici più interessanti di tutto il Rinascimento italiano: insomma, un edificio di enorme valore, non solo dal punto di vista storico ma anche dal punto di vista artistico.

Le origini del Palazzo

E propria la storia del Palazzo ne rivela tutto il fascino e tutta la magia. Le sue origini risalgono al progetto di un uomo tanto raffinato quanto colto, Federico da Montefeltro, intenzionato a far realizzare il Palazzo Ducale mentre tutta Urbino doveva essere risistemata, in modo da diventare una vera città principesca. Prima dell'avvento di Federico, la dimora ducale non era altro che un palazzo affiancato da un castellare: nel 1454, invece, egli decise non solo di congiungere i due edifici, ma anche di dare vita a un palazzo intermedio, con l'aiuto di diversi architetti di Firenze, tra i quali Maso di Bartolomeo. Vide la luce, quindi, il palazzetto della Jole, al quale poco dopo si aggiunse l'appartamento dei Melaranci. 

Arte e storia

Con il passare degli anni, il Palazzo Ducale di Urbino venne sottoposto sempre a nuovi restyling: nella prima metà del XVI secolo, per esempio, furono effettuati alcuni incrementi architettonici, con il completamento del secondo piano e la costruzione di varie sale sopra le terrazze a mezzogiorno. Nel Seicento, l'edificio venne scelto come sede del Legato apostolico, mantenendo questa destinazione sino all'acquisizione del Regno d'Italia.

La Galleria Nazionale delle Marche

Come detto, oggi il Palazzo ospita la Galleria Nazionale delle Marche, con una ricca gamma di collezioni che, per la maggior parte, arrivano da opere che sono state raccolte nell'Ottocento dai vari conventi e dalle tante chiese del territorio delle Marche. Per paradosso, sono poche le opere d'arte derivanti dalle collezioni ducali, che con il passare degli anni sono andate progressivamente disperse. Certo è che nella Galleria ancora oggi si può ammirare la bellezza delle opere di Piero della Francesca e di altri artisti esponenti del Rinascimento urbinate, non di rado chiamati direttamente alla corte di Federico da Montefeltro, ma ci sono anche lavori di Federico Barocci e di Raffaello. Uno dei punti più importanti è rappresentato dal già citato appartamento della Jole, situato nell'ala orientale del palazzo, che comprende l'alcova di Federico da Montefeltro, una delle poche testimonianze di arredamento del XV secolo. Non mancano, poi, sculture di Agostino di Duccio, di Luca della Robbia, di Francesco di Giorgio Martini e di Michele di Giovanni da Fiesole detto il Greco. 

Dove trovare hotel nelle Marche e a Urbino

Il Palazzo Ducale di Urbino è solo una delle tante meraviglie che possono essere scoperte e ammirate grazie a Goodmarche.com, il portale turistico in cui vengono consigliati itinerari e percorsi, ma anche i migliori Alberghi nelle Marche in cui prenotare una camera prima di incamminarsi alla volta delle tante bellezze di questa regione.


Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!