Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





hotel senigallia
hotel senigallia

Monterado, il gioiello delle Marche

Le Marche offrono ai turisti tantissime opportunità di divertimento: non solo al mare, ma anche nelle località dell'entroterra. Insomma, si può decidere di soggiornare in un hotel di Senigallia e poi andare alla scoperta di molti altri posti, anche in collina o in montagna. Uno dei più suggestivi è, senza dubbio, Monterado, centro abitato che si contraddistingue per la presenza di un celebre castello e che ha alle spalle una storia molto lunga, come dimostrato e confermato dagli scavi archeologici eseguiti all'inizio degli anni Sessanta del Novecento nella zona di Ripabianca. La località nasce il 13 luglio del 1267 in maniera ufficiale: in quella data, infatti, il priore di Fonte Avellana S. Albertino degli Ubaldini dà agli abitanti del castello della Fractula (quella che oggi è conosciuta come Francavilla di Castel Colonna) la possibilità e il permesso di fondare, sulla collina Monterado, un castello.

E proprio il Castello di Monterado, oggi fruibile anche per un soggiorno alternativo rispetto a un hotel di Senigallia, rappresenta la vera attrattiva di queste terre. Vale la pena ripercorrere la sua storia, per conoscere più da vicino una struttura tanto longeva e tanto affascinante. Nel 1285, per esempio, comincia la signoria dei Malatesta di Rimini: il primo di loro a entrare in possesso di Monterado è il Mastin Vecchio, cioè da Verucchio. La signoria dei Malatesta prosegue fino alla seconda metà del Quattrocento, ma in realtà già nel 1355 Monterado diventa appannaggio del Cardinale Albornoz; poco più di venti anni più tardi, viene instaurata la Signoria di Galeotto Malatesta. Ancora oggi, davanti al Monumento ai Caduti, si può ammirare un bastione delle Mura Malatestiane erette all'epoca: a volere la loro edificazione fu Pandolfo III Malatesta. Nel 1441, poi, Monterado viene conquistata da Francesco Sforza, che la concede a Sigismondo Malatesta. Da quel momento, si susseguiranno vari passaggi, con Papa Sisto IV che darà Monterado in mano al nipote Giovanni della Rovere nell'ambito della Signoria di Senigallia. La località vedrà anche l'arrivo di Lorenzo de' Medici e di Francesco Maria I Della Rovere, prima del passaggio ai Gesuiti del Collegio Germanico di Roma.

Insomma, chi si vuole concedere delle vacanze di lusso nelle Marche non può che rimanere intrigato e favorevolmente impressionato dalla lunghissima storia che Monterado e il suo castello hanno alle spalle, a dimostrazione di come questa regione sia sempre in grado di sorprendere. Ecco perché vale la pena di andare a conoscere questa struttura più da vicino, anche per ammirare il giardino all'italiana che la circonda e che propone una vegetazione estremamente rigogliosa. Scoprire i luoghi un tempo frequentati da famiglie così prestigiose e che sono stati al centro di decisioni clamorose (se ne parlò anche al Congresso di Vienna) è una opportunità da cogliere al volo.


Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!