Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





colori per pitturare casa
colori per pitturare casa

Come scegliere i colori per pitturare casa

Se avete intenzione di cambiare i colori della vostra casa, provate prima a leggere questa guida per scegliere il colore giusto in base allo stile d'arredo, alla luce e alla cromoterapia. Proprio così: un colore può essere scelto anche in base all'effetto che si vuole ottenere sull'umore e sulla salute degli abitanti della casa! Ma andiamo in ordine e partiamo dalla scelta del colore in base allo stile d'arredo. 

Lo stile dell'arredamento può avere una grande influenza sul colore per le pareti. Ad esempio lo chabby chic, uno stile molto in voga da qualche anno, richiede tonalità neutre o fredde alle pareti: beige, panna, carta da zucchero, lilla, verde acqua, se non addirittura bianco. In alternativa, si può preferire al colore a vernice una carta da parati con effetti vintage o retrò (ad esempio a righe o a fiori).

Prendiamo invece uno stile etnico: in questo caso le pareti avranno toni caldi e naturali, come il giallo, l'ocra, il beige, il marrone, il rosso, l'arancio, il mattone.

E se infine prendiamo ad esempio uno stile minimal e ultramoderno, le pareti dovranno essere bianche o al massimo grigie, beige e tortora.

Spesso, la scelta di uno specifico colore può essere fatta anche in relazione ad uno specifico mobile. Se ad esempio c'è un mobile molto grande, può essere utile mettere sullo sfondo un colore che stacchi, così da non appesantire troppo la parete. Se il mobile è bianco, ad esempio, la parete può essere scura (marrone o grigia), mentre se il mobile è scuro la parete può essere bianca. Immaginiamo invece di avere una parete vuota con un piccolo mobile davanti, come una cassettiera o una specchiera. In questo caso, si potrà arricchire la parete retrostante con un colore vivo, oppure con una striscia di carta da parati a fantasia.

Oltre allo stile d'arredo, anche la luce influenza molto la scelta del colore delle pareti. Se una stanza è buia, ad esempio, si devono privilegiare i colori chiari e brillanti, come il giallo e il verde. Da evitare assolutamente i colori scuri, che rimpiccioliscono l'ambiente e sottraggono luce.

I colori hanno influenze anche sulla psiche e ad ogni colore il cervello umano associa una specifica sensazione psichica. Il giallo, ad esempio, è energizzante e consente di ritrovare l'entusiasmo, mentre l'arancione è il colore dell'armonia e aiuta a sedare i conflitti. Il rosso è il colore della passione e dell'energia, ma può innervosire. Il blu è il colore dell'inconscio e aiuta a ritrovare la concentrazione e a meditare. Il verde è il colore della natura e ha effetti profondamente rilassanti. 

A seconda dell'utilizzo della stanza e del carattere di chi passerà più tempo in una stanza sarà quindi possibile scegliere il colore giusto per dipingere, tenendo sempre in considerazione anche i primi due aspetti a cui si è accennato in questo post.

 

 


Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!