Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





campo da calcio
campo da calcio

Come creare un campo da calcio

Il calcio è lo sport più amato dagli italiani: oltre a seguire le partite di serie A, sono moltissimi gli italiani di tutte le età che praticano questo sport attivamente. I "calciatori" sono di due tipi: ci sono quelli che giocano a livello agonistico (o comunque serio), impegnandosi con allenamenti periodici e con partite frequenti. Ci sono poi i cosiddetti "calciatori della domenica", cioè quelli che non praticano il calcio a livello agonistico ma si dilettano di tanto in tanto a giocare con gli amici.

Tra coloro che praticano lo sport del calcio ci sono moltissimi bambini: se è vero che i calciatori nel nostro Paese sono dei miti, è ovvio che siano moltissimi i bimbi che scelgono il calcio come il proprio sport del cuore. E non c'è nulla di male: il calcio è uno sport completo, che permette di allenare tutte le fasce muscolari, di sviluppare le capacità propriocettive e la coordinazione motoria e che insegna a competere in maniera sana collaborando con i compagni di squadra.

Visto l'amore per il calcio nel nostro Paese, abbondano anche campi o scuole dedicate al "pallone". Le scuole da calcio sono di diverso livello e offrono corsi in base a età, esperienza e livello dei giocatori. Le scuole migliori sono quelle affiliate alla FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio). 

Oltre alle scuole esistono centinaia (se non migliaia) di campi da calcio, calciotto (calcio a 8) o calcetto (calcio a 5) che possono essere affittati per organizzare partite o veri e propri tornei con amici e conoscenti. Creare un campo da calcio può essere una buona idea se si vuole avviare una startup o se si vuole mettere uno spazio a disposizione di un gruppo (pensiamo ad esempio ad una scolaresca, ad un club, agli iscritti ad una palestra...).

Per creare un campo da calcio serve uno spazio grande a sufficiente e che sia perfettamente piano. Le dimensioni del campo da calcio non sono rigide, ma devono rientrare in un range preciso: lunghezza compresa tra i 90 ed i 120 metri e larghezza tra i 45 ed i 90. Il terreno di gioco è verde, il prato può essere naturale o sintetico. Sul verde devono essere segnate le linee di gioco di colore bianco. A metà campo c'è la mediana, al cui centro c'è il punto da cui si batte il cacio d'inizio. Sui due lati corti del rettangolo vengono posizionate le porte da calcio, che devono essere lunghe 7,32 metri e alte 2,44 metri, e che vengono completate con reti da calcio che bloccano il pallone entrato con il gol. Davanti alla porta c'è la cosiddetta "area di rigore", e poco più avanti c'è il punto da cui viene battuto proprio il rigore. Ai quattro angoli del rettangolo di gioco ci sono 4 bandierine e un arco di circonferenza da cui viene battuto il calcio d'angolo. 

Se si vuole costruire un campo da calcio, non basta però pensare solo al campo. Servono anche le panchine per le riserve (una per squadra), gli spogliatoi con docce e sanitari e gli spalti per il pubblico. Non pensiamo ad un vero e proprio stadio: bastano piccoli spalti con pochi posti a sedere per consentire al pubblico - anche se piccolo - di assistere alle partite.

In alternativa al campo da calcio esiste quello da calcetto, che è più piccolo e che richiede quindi un minore investimento. Se con un campo da calcio è possibile avviare una scuola di calcio, con quello da calcetto sarà più facile affittare a privati per partite e tornei!


Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!