Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Come fare per togliere il cattivo odore dai capi di abbigliamento

Sarà capitato a tutti di trovare prima o poi nell’armadio dei capi di abbigliamento che hanno un cattivo odore: questo non dipende sempre dal fatto che siano sporchi o che ci si sia sudato dentro, ma nella maggior parte dei casi si tratta di capi di abbigliamento che si è dimenticati nel cassetto per mesi oppure che si sono messi nell’armadio ancora umidi ed ora emanano un cattivo odore di stantio. Molte volte questo problema può essere risolto, per fortuna. Ecco come fare. In genere il primo pensiero è quello di metterli in lavatrice e rilavarli. Ma molte volte questo metodo può causare un miscuglio di odori altrettanto poco spiacevole.

 

I capi di abbigliamento che si lavano in una lavatrice troppo piena o che vengono rimessi nell’armadio prima che siano completamente asciutti, sono infatti le due cause principali del cattivo odore, quindi bisogna cominciare con l’eliminazione di questi fattori. La lavatrice infatti andrebbe sempre caricata con il massimo livello d’acqua, perché questo assicura che ci sia acqua a sufficienza per circolare tra i capi per diluire ogni sporcizia e cattivi odori. La temperatura dell’acqua dovrebbe essere inoltre la più calda che il capo sia in grado di sopportare senza danneggiarsi. Nel rilavare i capi che emanano un cattivo odore, bisogna poi mettere la giusta quantità di detersivo con l’aggiunta di una tazza di bicarbonato di sodio, che di solito neutralizza gli odori. La lavatrice non deve essere completamente piena e, soprattutto in caso di cattivi odori, meglio riempirla solo a metà.

 

Ciò assicura che la soluzione di detersivo e bicarbonato possa permeare l’abbigliamento e sia in grado di lavare via gli odori. Se l’odore è troppo forte, prima della centrifuga occorre anche lasciare i vestiti in ammollo per circa 30 minuti. Dopo la centrifuga, lasciare che l’acqua esca completamente e, mentre c’è il risciacquo, aggiungere un bicchiere di aceto. Anche l’aceto neutralizza gli odori ed è un ottimo ammorbidente, oltre a garantire un pulito ancora migliore. Se si utilizza l’asciugatrice o l’essiccatoio, utilizzare la temperatura più alta che il tessuto sia in grado di sopportare. Togliere gli abiti solo quando sono completamente asciutti. Si consiglia inoltre di non lasciare i vestiti nella cesta per troppo tempo prima di rimetterli a posto, in modo da evitare che riprendano di nuovo un cattivo odore se sono a contatto con altri panni umidi.


Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!