Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





master in finanza aziendale
master in finanza aziendale

La formazione diventa lavoro

Il percorso di studi ci accompagna oggigiorno fino alla laurea rendendo vasta la conoscenza in un determinato campo. Seminari, studi, esami universitari ci preparano a livello teorico su ciò che potremmo trovare in campo applicativo in una specifica disciplina, ma poco realizzano a livello pratico.

Una volta finito il percorso di studi spesso succede di trovarsi spaesati di fronte al LAVORO vero, e a tutte le componenti che esso comporta.

In tal senso gli STAGE e i TIROCINI sono da interpretarsi come le prime forme di ingresso per il soggetto nel mondo del lavoro. Entrambi lo vedono misurarsi con una realtà nuova. Il loro scopo è quello di orientare e forgiare l'individuo introducendolo in quello che sarà poi probabilmente il percorso che lo accompagnerà per una vita intera. Consentono cioè ad uno studente o un neolaureato di muovere i primi passi, acquisire sicurezza, misurarsi con le proprie capacità pratiche, relazionali, nonché scoprire meglio le proprie attitudini.

IL TIROCINIO FORMATIVO è obbligatorio per vedere realizzato un determinato percorso di specializzazione.

Attualmente è presente in molti corsi universitari, a completamento delle competenze acquisite; in genere dà diritto ad un certo numero di crediti, necessari per il conseguimento della Laurea.

La realizzazione di tale attività vede il coinvolgimento di due enti: da una parte l'università, dall'altro l'ente che recepisce l'iniziativa e si rende disponibile a rendere partecipi del proprio sapere, e soprattutto della propria esperienza, i “lavoratori” in crescita.

Il Tirocinio Formativo in azienda è una notevole risorsa non solo per l'individuo, ma anche per il mercato del lavoro in quanto fornisce alle aziende una sorta di vetrina sulla forza lavoro nascente.

Lo STAGE, al contrario del tirocinio, non ci viene imposto al fine di completare un percorso di studi. Si tratta di una scelta formativa mirata a facilitare l’ingresso in impresa, e può essere ospitato dalle aziende interessate a “conoscere” i giovani in ingresso attraverso un periodo di presenza in azienda, prima di definire l’opportunità di consolidare il rapporto di lavoro.

Lo stagista viene seguito da un TUTOR, il cui compito è quello di osservare l'attitudine del soggetto al lavoro in esame e renderlo il più possibile autonomo rispetto ai servizi da svolgere, sempre nel rispetto delle sue capacità.

Per essere scelti come Stageur, ed avere dunque l’opportunità di un ingresso in azienda, una condizione preferenziale è sicuramente rappresentata dall’aver partecipato ad un Master post lauream.

La richiesta maggiore di formazione si specifica nei MASTER IN FINANZA AZIENDALE o MASTER IN GESTIONE DELLE RISORSE UMANE.

Il MASTER IN FINANZA AZIENDALE risponde ad una richiesta crescente di figure professionali che sappiano gestire finanziariamente un'azienda. Questo vuol dire sapersi muovere nei rapporti con gli istuti di credito e saper valutare le soluzioni più congeniali all'azienda. Lo scopo è quello di formare esperti in flussi finanziari d'impresa, persone che usino modelli statistici e matematici a supporto delle decisione prese verso un'intera rete di lavoratori da loro dipendenti.

Il MASTER IN GESTIONE DELLE RISORSE UMANE si propone di formare figure che sappiano valorizzare in modo più soddisfacente ed efficace il capitale umano a disposizione. Comprende diversi campi: amministrazione del personale; selezione e reclutamento del personale; diritto del lavoro; comunicazione interpersonale ed organizzativa; formazione e sviluppo.

La dinamicità delle figure formate si auspica essere idonea a ridare la giusta vita a molte imprese che per mancanza di esatte politiche aziendali non hanno vissuto bei periodi; oppure a mantenere ad alti livelli aziende che militano nei primi posti dell'economia.

La finanza aziendale e le risorse umane sono infatti le componenti principali che portano avanti un'impresa e si condizionano vicendevolmente. Non avere le competenze atte a dirigere queste funzioni significherebbe portare in modo inevitabile un'azienda al declino.


Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!