Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





comuni in italia
comuni in italia

I comuni in Italia capoluoghi di provincia che hanno cambiato nome

Negli ultimi 100 anni sono numerosi i comuni in Italia capoluoghi di provincia che hanno cambiato nome: la maggior parte furono cambiamenti imposti dal regime fascista per molteplici motivi, a parte comuni in Italia assoggettati all’Impero Austro-Ungarico nel 1918 e che ebbero il nome trasformato solamente dalla traduzione dalla lingua tedesca a quella italiana. Il comune di Littoria invece si trasformò in Latina nel marzo del 1945 ed è il solo capoluogo di provincia che si vide cambiare il nome grazie ad un regolamento susseguente al periodo fascista. Ma vediamo quali sono i comuni in Italia capoluoghi di provincia che hanno cambiato nome, in rigoroso ordine alfabetico.

 

Agrigento si chiamava Girgenti, Bolzano si chiamava Bozen, Crotone si chiamava Cotrone, Enna si chiamava Castrogiovanni, Gorizia si chiamava Gorz, Imperia aveva un nome lunghissimo, ovvero Porto Maurizio più Oneglia, L’Aquila si chiamava Aquila degli Abruzzi, La Spezia si chiamava Spezia, Latina si chiamava Littoria, Massa si chiamava Massa Apuania, Olbia si chiamava Terranova Pausania, Pescara aveva un altro di quei nomi che oggi farebbe concorrenza al comune con il nome più lungo, ovvero Castellammare Adriatico più Pescara Portauova, Trento si chiamava Trient, Trieste si chiamava Triest, Verbania si chiamava Intra più Pallanza, Vibo Valentia si chiamava Monteleone di Calabria. Il nome Apuania abbinato a Massa, era un nuovo comune nato nel 1939 dall’unione dei comuni di Massa, di Carrara e di Montagnoso, ma successivamente e precisamente nel 1946, pesarono molto di più i provincialismi e fu stabilito il dissolvimento della fusione dei 3 comuni in Italia ed il ripristino dello stato antecedente.

 

Ovviamente anche la provincia di Apuania mutò il nome, però, grazie ad una svista di copiatura, piuttosto che ridiventare la provincia di Massa e Carrara mutò il nome in  Massa-Carrara. Ci sono poi anche tantissimi comuni in Italia non capoluoghi di provincia che nel corso del tempo hanno cambiato nome per motivi diversi: per esempio Canemorto e Pisciano sono i nomi delle moderne Orvinio, in provincia di Rieti e Pisoniano, in provincia di Roma. Questi 2 comuni in Italia hanno variato il loro nome rispettivamente nel 1863 e nel 1871. Anche il comune di Scaricalasino oggi non si chiama più così, ma è diventato Monghidoro, in provincia di Bologna, famoso per aver dato i natali al cantante Gianni Morandi. Per non parlare poi dell’odierno comune di Silea, in provincia di Treviso, che fino al 1935 si chiamava Melma, nome che derivava dal fiume che l’attraversa.


Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!