Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





trasloco a Milano
trasloco a Milano

Il trasloco a Milano è diventato di lusso

Il trasloco a Milano di questi tempi non è certo un evento che tutti possono permettersi, soprattutto se si decide di incaricare una ditta specializzata. Perché, direte voi? Per gli aumenti vertiginosi che hanno subito i permessi per l'occupazione del suolo pubblico in questa città: aumenti addirittura fino al 1000% e dico mille, caso mai pensaste ad un errore di stampa. Permessi che fino a qualche tempo fa costavano 180 euro, adesso li concedono solo sborsando la stessa cifra, ma con uno zero in più alla fine. Si capisce che dovendo già sborsare cifre di questa portata, rimangono pochi soldi a disposizione del trasloco a Milano, che quindi molte persone decidono di fare da soli, noleggiando al massimo un furgone o una piattaforma aerea se si abita ai piani alti o se si possiedono degli oggetti ingombranti e di grandi dimensioni.

 

Questo fatto sta impensierendo e molto anche molte ditte specializzate nel trasloco a Milano, perché i clienti non informati pensano che le cifre richieste riguardino i servizi offerti e non le tasse comunali da versare per avere i permessi: numerose ditte specializzate nel trasloco a Milano sono scese in piazza e hanno fatto diversi scioperi per informare la gente e per cercare di far cambiare le cose, ma finora non è avvenuto nessun cambiamento e fare un trasloco a Milano costa tantissimo. Quindi se dovete cambiare casa a Milano preparatevi a sborsare fior di quattrini, anche con il "fai da te": anche in questo modo infatti, se si deve traslocare in una delle vie più tassate dal comune, si possono arrivare a spendere oltre 2.300 euro solo per il permesso di occupazione del suolo pubblico. Anche aggiungendo solo il noleggio del furgone e l'acquisto del materiale per l'imballo, si arriva comunque a spendere una cifra astronomica.

 

La cosa migliore sarebbe quella di possedere già un furgone o di farselo prestare da un parente o da un amico e fare incetta di scatoloni "usati" al supermercato e di quotidiani dei giorni passati per fare traslochi Roma Milano: comprare solo il nastro adesivo ed eventualmente la plastica con le bolle, che comunque si può tranquillamente sostituire con la carta da giornale. Facendo così si può risparmiare un bel po' in un trasloco a Milano, ma se si possiedono mobili che non si possono smontare, oppure oggetti di grosse dimensioni che non si riescono a trasportare, diventa indispensabile anche il noleggio di una piattaforma aerea o di un elevatore esterno con operatore: cosa che diventa indispensabile anche se si abita per esempio al quarto piano e non ci si vuole rovinare la schiena per portare il carico al piano terra.


Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!