Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Droni
Droni

Tutto quello che c'è da sapere sui Droni

La parola droni ultimamente è entrata nel vocabolario comune, se ne sente parlare spesso e nell'immaginario collettivo sono oggetti usati esclusivamente per scopi bellici. In realtà non è così. Il termine drone, di origine anglosassone, è in realtà un termine un po' improprio per definire questi oggetti volanti, gli aeromobili a pilotaggio remoto (apr), più semplicemente robot comandati a distanza.

Vero è che sono stati sviluppati in ambito militare ( ne abbiamo sentito molto parlare durante i conflitti in Iraq e Afghanistan, usati dalle forze americane), ma il loro utilizzo può essere anche soltanto ludico, con prezzi abbordabili che partono da poche centinaia di euro (per i più semplici anche meno), e non solo. Per quanto riguarda l'utilizzo militare, sono utili per pattugliamenti in zone pericolose, e possono essere programmati anche per bombardamento tramite l'esecuzione di missili di tipo semplice.

Per uso civile la loro versatilità permette di sfruttarli ad esempio per il controllo del territorio, le forze di polizia li impiegano per la ricerca di piantagioni di droga che sarebbe altrimenti impossibile individuare con gli elicotteri a grande distanza, o per la ricerca di dispersi e sopravvissuti sui luoghi di grandi catastrofi tipo terremoti. Ma il drone non è soltanto aereo, ve ne sono infatti 3 tipi sul mercato:

  • con struttura a eliche, quelli cioè più simili ad elicotteri;
  • a struttura planare, ovvero simili agli aeroplani con grandi ali al posto di eliche,
  • e gli ibridi, capaci non solo di volare, ma anche di muoversi sul terreno grazie a 2 o 4 ruote.

Ma possono utilizzarli proprio tutti? Sono regolamentati in qualche modo? Per l'uso hobbystico e ludico, non è richiesta nessuna certificazione né patentino, mentre per l'uso professionale c'è una distinzione da fare,per i droni sotto i 25kg utilizzati in aree non critiche (non abitate)è sufficiente un'autocertificazione, per quelli che superano i 25kg o che vengono utilizzati in aree critiche (in presenza di persone o abitazioni, ad esempio) è obbligatoria una certificazione rilasciata da una scuola autorizzata da ENAC (ente nazionale per l'aviazione civile).

Fonte: http://sosofferte.com/


Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!