Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Tablet e bambini
Tablet e bambini

Tablet e bambini: i rischi della dipendenza

Il progresso tecnologico ha rivoluzionato il modo in cui eravamo abituati a concepire un dispositivo elettronico. Da qualche anno, la tecnologia touch screen è presente nelle case di tutti noi nei televisori di ultima generazione, negli smartphone e nei tablet. Il settore dell'elettronica di consumo è saturo di dispositivi touch che sembrano aver conquistato l'interesse di tutti, sia grandi che piccini.

Il mercato dei tablet è in costante aumento e questo consente ai big della produzione di dispositivi elettronici di migliorare i modelli in uscita creando dei veri e propri capolavori di grafica molto accattivanti anche per i più piccoli. Se prima il regalo perfetto per i propri figli era un giocattolo da montare, oggi il desiderio dei più giovani è quello di ricevere uno smartphone o un tablet per giocare virtualmente.

Purtroppo i rischi legati all'utilizzo eccessivo di questi dispositivi è reale non solo per i bambini ma anche per gli adulti che possono sviluppare una seria dipendenza dai giochi. È possibile regalare un tablet al proprio figlio, purché si tratti di un dispositivo appositamente progettato per i bambini con caratteristiche diverse dai tablet per gli adulti. Per approfondimenti cliccate qui.

Al di là della dipendenza da giochi causata dalle eccessive ore trascorse davanti allo schermo di un tablet o di uno smartphone, esistono molte applicazioni per tablet che sono anche educative e favoriscono lo sviluppo delle capacità cognitive dei bambini, come le app per stimolare la logica, la creatività, il senso dell'orientamento, del ragionamento e tante altre ancora.

Lasciare che il bambino trascorra quotidianamente le giuste ore giocando con queste tipologie di applicazioni è un mezzo di apprendimento molto consigliato. La dipendenza scaturisce dall'abuso di questi dispositivi che si presenta soprattutto quando i genitori lasciano che il proprio figlio passi intere giornate davanti allo schermo perché questo gli permette di gestire le faccende domestiche indisturbati. Quello che il genitore deve fare è monitorare costantemente il tempo che il bambino trascorre davanti allo schermo e non lasciare che superi le 3 ore al giorno.

Fate molta attenzione a controllare anche il contenuto delle applicazioni per evitare che il bambino interagisca con giochi violenti perché, in alcuni casi, rappresentano la principale causa dello sviluppo precoce di aggressività. A tale riguardo, verificate sempre che le applicazioni con cui interagiscono i vostri bambini siano di carattere formativo.

Ricordate inoltre che un gioco è educativo solo quando è limitato perché ci vuole davvero poco per passare dall'assiduità alla dipendenza. Quando si è dediti all'utilizzo di giochi virtuali bisogna prima di tutto imparare la moderazione, in particolar modo se si è adulti e dotati di buon senso. Se proprio dovete regalare un tablet ai vostri bambini, abbiate almeno l'accortezza di acquistare un modello adatto alla loro età, che abbia dei costi minori e che sia progettato per resistere nelle mani dei bambini. Evitate di regalare loro i tablet super innovativi di ultima uscita perché andrebbero in mille pezzi. I tablet per bambini sono invece più robusti, resistenti agli urti, decisamente più economici e adatti alla loro età.

Per trovare il dispositivo giusto da regalare ai vostri figli basterà effettuare una breve ricerca sul web per scovare i modelli con il miglior rapporto qualità/prezzo. Infine ricordatevi che lo sviluppo sano del bambino dipende soprattutto dall'alternanza tra i giochi virtuali e gli sport reali, magari all'aria aperta e soprattutto con la possibilità di interagire con altri bambini della stessa età.


Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!