Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Tecniche di costruzione
Tecniche di costruzione

Tecniche di costruzione nel settore edile: l’unione degli elementi

Un problema di grande importanza nella costruzione edile è quello di unire tra loro gli elementi che la compongono, usando materiali e tecniche di agevole esecuzione sia in stabilimento sia in cantiere, dotati di proprietà adeguate alla corretta integrazione tra le parti e di buona affidabilità nel tempo.
La scelta del tipo di unione più appropriato per ciascun caso è un'operazione che richiede la conoscenza delle soluzioni tecniche disponibili e dei loro campi di applicabilità.
 
Un particolare tipo di unione è già stato descritto a proposito del collegamento con malta per realizzare le murature: lo strato di malta è infatti un vero e proprio giunto che rende solidali i mattoni. In questo articolo vengono elencate altre modalità di collegamento, che possono essere classificate come:

- chiodatura
- rivettatura
- bullonatura
- saldatura
- unione con viti e con chiodi
- tassellatura
- ancoraggi speciali (fissaggio chimico e a sparo)
- incollaggio
- incastro

Ogni tecnica di unione nel settore edilizio ha un suo preciso ambito d'impiego, entro il quale è in grado di garantire i risultati previsti quando è correttamente utilizzata; in particolare: chiodatura, bullonatura, rivettatura e saldatura sono comunemente applicate per i materiali metallici; tassellatura e incollaggio sono in genere adatti per il collegamento tra materiali diversi; incastro e unione con viti o con chiodi sono tipici delle costruzioni in legno. Imprese edili che si rispettino, hanno una conoscenza approfondita di queste tecniche e procedure, in particolari quelle di maggiori dimensioni che si trovano solitamente nelle città più grandi come imprese edili o realtà a Torino, imprese di edilizia in altre città italiane come può essere Roma o Napoli.
              
Oltre alle tecniche di unione descritte, esistono unioni di tipo particolare, di cui si parlerà, adatte alla soluzione di specifici problemi di carattere costruttivo, quali:
sistemi di ancoraggio dei rivestimenti esterni di lastre e di pannelli. Essi realizzano il collegamento degli elementi di rivestimento alle facciate degli edifici e, nel contempo, permettono l'assorbimento delle dilatazioni e degli assestamenti ai quali essi sono soggetti.

Giunti tra i componenti dei sistemi di prefabbricazione.
I giunti sono creati con soluzioni e tecniche particolari, variabili da un procedimento costruttivo edile all'altro, che garantiscono la trasmissione delle azioni sollecitanti tra gli elementi strutturali e la tenuta agli agenti atmosferici dei pannelli costituenti i sistemi di prefabbricazione.


Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!