Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





Volano frizione
Volano frizione

Volano frizione, come evitare vibrazioni al pedale

I sistemi volano frizione, che vengono montati di serie su un'auto nuova, possono col tempo portare alla generazione di inattese vibrazioni al pedale. In tal caso non è detto però che sia il sistema volano frizione ad essere danneggiato o usurato. E' successo in maniera eclatante e diffusa già in passato, per la precisione nel 2003, sulle vetture a brand Audi, Seat, Skoda e Volkswagen, ed in particolare sui seguenti modelli di auto con la motorizzazione turbo diesel: Audi A3, Sportback, Audi Quattro e Cabrio; Seat Altea, Leon, Toledo e Seat Ibiza; Skoda Oktavia, Superb, Fabia e Skoda Roomster; Volkswagen Golf, Golf Plus, Jetta, Passat, Scirocco, Eos, Polo e Volkswagen Touran.

Per questi modelli di auto la vibrazione del pedale, quando azionato, non era riconducibile a malfunzionamenti oppure ad usura del sistema volano frizione, ma ad altre due possibili cause legate, nello specifico, ad una versione non aggiornata del software della centralina, oppure ad anomalie o alla totale assenza di un modulatore di frequenza installato.

Quello descritto è un esempio classico di problema che solo presso un'officina specializzata può essere rilevato e trattato a dovere dal riparatore professionista spesso attraverso l'uso prima di un kit di utensili speciali, e poi eventualmente di banchi di prova al fine di testare la piena efficienza e sicurezza del sistema di trasmissione auto. Per questo, prima delle verifiche legate alle vibrazioni del pedale della frizione, è sempre bene chiedersi in generale se il modulatore di frequenza è presente e/o se il software della centralina motore sia regolarmente aggiornato sul mezzo.

Dal punto di vista strettamente meccanico, le vibrazioni si vengono a generare attraverso le oscillazioni di coppia assiali che vengono trasmesse al pedale proprio tramite l'impianto idraulico della frizione auto. La presenza del modulatore di frequenza, che è correttamente installato e funzionante, riesce invece a bloccare le oscillazioni del pedale della frizione in quanto si oppone al liquido idraulico impedendo a questo di pulsare.

Di conseguenza, se assente o non funzionante, in caso di vibrazioni al pedale della frizione, sempre e comunque su ispezione e su consiglio di un'officina specializzata, occorre andare a montare oppure a sostituire la tubazione idraulica con il modulatore di frequenza basandosi sul componente di ricambio che è perfettamente compatibile con le indicazioni del costruttore del veicolo.

Per la frizione auto, tra l'altro, possono verificarsi dei problemi anche quando questa viene sostituita ed installata correttamente in officina. Spesso questo accade, per alcuni veicoli, quando l‘asta di azionamento del ripetitore della frizione raggiunge una posizione che è esterna a quello che è il proprio normale intervallo di lavoro. Con la conseguenza che non solo non viene garantita la necessaria funzione di tenuta, ma quasi sempre attraverso lo sfiato si registrano delle perdite di liquido idraulico.

In tal caso il cattivo funzionamento nasce da una combinazione sfavorevole di intervalli di tolleranza tra il volano, tra il disco frizione e la piastra di spinta. Per risolvere il problema, rivolgendosi al produttore, basterà semplicemente optare per un ripetitore della frizione con asta più lunga. NOTE: Per il kit volano frizione della tua vettura visita http://www.GoRicambi.it e consulta l'assistenza live per non sbagliare.


Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!