Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!





svuotare l'acqua della piscina
svuotare l'acqua della piscina

Durante l'inverno è consigliabile svuotare l'acqua della piscina?

Prima che l’inverno abbia inizio è importante prendersi cura della propria piscina, in modo tale da salvaguardare la struttura e da evitare faticosi e dispendiosi lavori di manutenzione straordinaria. Ma qual è il modo corretto di preparare l’impianto per il gelo invernale?

In molti pensano erroneamente che la soluzione migliore sia quella di svuotare l’acqua dalla piscina. Sbagliato!

Perché svuotare l’acqua della piscina non va bene?

Si tratta di una pessima idea, perché la mancanza di acqua significa un maggiore lavoro di pulizia per te e più danni per la struttura. Vediamo come mai:

  • L’acqua funziona come isolante termico, mantiene la temperatura costante anche quando fa freddo ed evita crepe e danni dovuti ad improvvise gelate.
  • La presenza dell’acqua si oppone alla pressione del terreno. Svuotare l’impianto significa creare uno squilibrio tra il suolo e il vuoto della vasca che alla lunga può portare ad indebolire la struttura portante.
  • L’acqua mantiene le incrostazioni morbide e facilmente rimovibili.
  • Allo stesso modo, protegge i rivestimenti plastici, come quelli in PVC e liner, dal freddo e dal sole, impedendo che si scoloriscano o si induriscano, crepandosi.
  • I rivestimenti in mosaico e in piastrelle non sono da meno. Senza l’acqua il rischio è che le piastrelle si stacchino dalle pareti e dal fondo.

Come chiudere la piscina in modo corretto?

Se non bisogna svuotare la vasca, allora com’è meglio procedere per preparare la struttura alla stagione fredda? Ecco le principali operazioni che dovresti svolgere per essere sicuro di trovare l’impianto in buono stato la prossima primavera.

  • Pulizia delle pareti e del fondo vasca, con appositi accessori quali i robot automatici o scopa puliscifondo
  • Pulizia del locale tecnico, dell’impianto di ricircolo e di filtrazione
  • La superclorazione dell’acqua per eliminare ogni traccia di microrganismo presente e il trattamento con svernante
  • La rimozione degli accessori esterni
  • La chiusura della piscina con un’adeguata copertura invernale

Due consigli in più

Ricordati però:

  • Di non procedere con la chiusura quando fa ancora caldo, aspetta che la temperatura scenda al di sotto dei 15° gradi centigradi
  • Di non dimenticarti l’impianto per tutto l’inverno, ma accendi il sistema di filtrazione una volta a settimana e a metà inverno versa dell’altro prodotto svernante.

Se svolgi queste attività con cura, vedrai che a primavera troverai la piscina in buone condizioni, non dovrai svuotare la vasca e limiterai i lavori di manutenzione al minimo indispensabile, evitando così inutili sprechi e onerosi costi di gestione.

Fonte


Nel nostro blog si pubblicano soltanto contenuti originali inediti! REGISTRATI GRATUITAMENTE!